Nutrizione

La nutrizione è senza dubbio una branca molto importante della medicina perché grazie ad essa è possibili gestire e prevenire molte patologie (obesità, urolitiasi, nefropatie, epatopatie, etc.)

I nostri animali possono soddisfare i loro bisogni nutritivi  con una dieta industriale (croccantini o umido) o con una dieta casalinga.

Nonostante siano disponibili sul mercato alimenti commerciali di ottima qualità, la preparazione casalinga presenta molti vantaggi come:

  • La conoscenza, da parte del proprietario, delle materie prime utilizzate

  • Appetibilità e appagamento

  • Versatilità di alcuni ingredienti da utilizzare

  • Personalizzazione adattabile alle varie esigenze

È però importante sapere che la somministrazione di una dieta casalinga sbagliata e non bilanciata, con eccessi o carenze nutrizionali  può, nel tempo, determinare un peggioramento delle condizioni dell’animale o, in casi più gravi, essere la causa di stati morbosi. Ecco perché è fondamentale consultare un nutrizionista, che in base alle esigenze dell’animale, fornirà le linee guida per la preparazione di pasti bilanciati e completi che prevederanno l’utilizzo di materie prime destinate all’uso umano.

Quali alimenti evitare:

  • Cioccolato
  • Cipolla e aglio
  • Uva
  • Caffeina
  • Fritti
  • Spezie
  • Zucchero e dolci
  • Insaccati
  • Mandorle e noci